Indicazioni base per il montaggio e la taratura di un’ottica.

Un saluto a tutti i nostri lettori.

Questa volta voglio dare alcuni semplici e basilari consigli per riuscire a tarare in maniera ottimale l’ottica di un fucile per renderlo il più preciso possibile.

Al giorno d’oggi, vengono fabbricate delle armi ad aria compressa ( AC ) molto precise e potenti. Molti di questi fucili montano dei mirini fissi che vanno bene per le corte distanze, ma che si rivelano imprecisi sui tiri lunghi già a 20m; per questo motivo su molte AC non sono presenti e dunque bisogna procurarsi un’ ottica.

Il commercio ci sono un’infinità di marche e di tipi di cannocchiali che variano sia in base all’ingrandimento sia al tipo di croce o punto. Personalmente consiglio delle ottiche a più zoom, esempio: 3-9×32 con più ingrandimenti, da 3x a 9x…poi tutti hanno i propri gusti.

Passiamo all’azione.

Per il montaggio serve uno straccio, uno sgrassante, l’ottica, i sostegni, il giusto attrezzo per le viti che vi forniscono (in genere a brugola), e il fermo o ammortizzatore.

Allora iniziamo a pulire il supporto per il cannocchiale del fucile con uno sgrassante spray delicato per togliere polveri e residui possibili di grasso che possono rendere poco stabili i supporti dell’ ottica. In seguito, fissiamo questi attacchi alla slitta della nostra AC che devono essere aperti, cioè senza la parte superiore. Ora mettiamo all’interno dei supporti l’ottica, centrandola nel modo giusto spostandola in avanti o in dietro fino a trovare la corretta posizione e poi fissiamo la parte superiore dei sostegni serrandoli in modo progressivo. Adesso dietro ad uno dei due attacchi fissiamo il fermo o ammortizzatore che fa si che il cannocchiale non si sposti sulla slitta a causa del rinculo. Spariamo un paio di colpi a caso per assestare il tutto e poi controlliamo che non si sia allentato nulla.

Per tarare l’ottica si può semplicemente andare in armeria, ma il lavoro può risultare un po’ grossolano o magari non rispetta i vostri canoni dunque è meglio arrangiarsi.

Iniziamo fissando l’arma in una morsa mettendoci in mezzo uno straccio o un materiale morbido per non rovinare il corpo del fucile o in alternativa se si è all’aperto ci sono dei sostegni apposta dove posizionare il fucile. Se non si dispone di alcun sostegno ci si mette sdraiati in posizione per sparare con un appoggio per il fucile, l’importante è rimanere ASSOLUTAMENTE IMMOBILI. Poi prendiamo un bersaglio possibilmente di grandi dimensioni e lo posizioniamo a 10-12 m di distanza, spariamo il primo colpo mirando con l’ottica al centro e vediamo dove il primo proiettile va a colpire. Quel foro sarà il nostro punto di riferimento. In base al punto d’impatto correggiamo il tiro lavorando sulle torrette in alzata o in deviata spostando poche tacche per volta.

Ripetiamo l’operazione fino a raggiungere un tiro preciso o una serie di tiri con rosata stretta, la precisione assoluta è un po’ dura da raggiungere a causa di molti fattori che possono influire esempio il vento. Ogni tanto diamo una controllata al cannocchiale che sia ben stabile sulla slitta e che non si sia allentato nulla a causa delle vibrazioni.

Ora cerchiamo di sistemare la nostra ottica per i tiri lunghi sui 20-25 m e se dovete stare all’esterno portate molta attenzione al vento. Se nella fase precedente abbiamo tarato l’ottica in maniera quasi perfetta, in questa situazione ci troveremo a dover lavorare solo sull’alzata. Se non sarà cosi cerchiamo prima di sistemare il tiro in deviata e poi di procedere lavorando sulla torretta spostandola sempre di poche tacche per volta. Se riuscirete a essere accurati sulla lunga distanza i tiri da vicino saranno molto più precisi.

La taratura dell’ottica è una fase particolare e molto soggettiva. La precisione di questa varia anche in base al pallino utilizzato, alla sua forma e peso e quindi bisogna trovare il giusto proiettile che rispetti le proprie esigenze regolando il cannocchiale in modo specifico.

Auguro a tutti un buon lavoro..

 

 

by Nio-Genes

About these ads

~ di niogenes su agosto 26, 2007.

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: