GIGI GALLI

GIGI GALLI

13 gennaio 1973 a Milano

“E’ riuscito a fare dell’automobilismo sportivo una ragione di vita: per il valtellinese le corse sono una passione incontenibile e inesauribile. Nell’ambiente dei rally è anche conosciuto come l’Italiano volante, non solo per la sua guida sempre spettacolare ma soprattutto per aver realizzato al rally di Finlandia del 2000 un salto di ben 84 metri con la sua Mitsubishi, record che divide con il quattro volte Campione del Mondo, il Tommi Makinen. Un’impresa capace di sciogliere il cuore dei gelidi appassionati del nord Europa, che su un giornale locale con ammirazione lo appellano Hullu, cioè “pazzo”.”

sito ufficiale: http://www.gigigalli.com/

LA SUA CARRIERA

1993-inizio

Nel 1993 Gigi prepara lui stesso nel tempo libero una Fiat Uno a trazione integrale con 4 ruote sterzanti e motore Toyota per partecipare ad alcune gare della specialità “neve-ghiaccio”. Queste gare si possono paragonare a una specie di gara da cross con automobile preparate appositamente per questi tracciati (4 ruote motrici e 4 ruote sterzanti) che si devono contendere la vittoria su piste spettacolari. Qui vi riporto un servizio sulle gare specialità “neve-ghiaccio” http://www.youtube.com/watch?v=6wt-wJayTMU

1994-il debutto

Nel 1994 inizia la sua vera carriera nei rally, prendendo il via al “rally della Valtellina” a bordo di una Peugeot 309Gti e piazzandosi 3 nella sua categoria. In questa annata continua a partecipare alle gare “neve-ghiaccio” a bordo di una Toyota Celica vincendo alcune gare.

1995

Partecipa al trofeo monomarca Fiat Cinquecento nel team Rorallysport di Edmondo Rino che gli darà le prime soddisfazioni. Infatti a fine campionato si troverà in settima posizione generale e alle finali del trofeo in Spagna conclude quarto nella classifica generale e secondo in quella riservata agli under 23.

1996-il primo titolo

Sempre alla guida di un Fiat Cinquecento della Scuderia Alberto Alberti si aggiudica il trofeo monomarca vincendo 5 delle 8 gara in programma. Questo risultato lo fa notare ai Team di vertice e, prima di firmare con il Team Ford-Jolly Club Martini partecipa al rally della Valtellina con una Renault Clio Gr.A piazzandosi quarto assoluto.

1997-debutto nel campionato europeo

Nel 1997 il Team Rossi lo mette sotto contratto per partecipare al campionato europeo alla guida della Ford Escort Cosworth. Sebbene questa sia un’annata da dimenticare (una sola gara conclusa) Gigi dimostra comunque tutto il suo talento e la sua ormai proverbiale sfortuna. Lunga è la lista dei ritiri per problemi alla vettura quando stava raccogliendo buoni risultati.

1998-la consacrazione

Nel 1998 partecipa al campionato italiano rally alla guida di una Mitsubishi Lancer del Team Ralliart e ha come copilota l’amico Guido D’Amore. I risultati sono subito eclatanti. Gigi infatti vince 5 gare (Piancavallo, Alpi Orientali, Coppa Liburna, Lana, San Remo) e, grazie alla partecipazione al rally di San Remo che vale anche come prova del campionato del mondo, vince il Campionato Italiano Rally Gr.N. Con questi risultati viene invitato al “Memorial Bettega” del MotorShow di Bologna e iniziano a formarsi i primi fans-club a lui dedicati.

1999-il campionato del mondo gr.N

Nel 1999 la scuderia Alberto Alberti permette a Gigi di partecipare al campionato del mondo rally nel gruppo N al volante di una Mitsubishi Lancer e raccoglie come miglior risultato il settimo posto sulle nevi del rally di Svezia, il quarto in quello di Finlandia e la vittoria per il gr.N nel rally di San Remo. A fine stagione lo troviamo a occupare la sesta piazza nella classifica generale nel mondiale rally Produzione. Partecipa ancora al “Memorial Bettega” su una Subaru Impreza del Team Procar piazzandosi secondo nella classifica riservata agli ex allievi del CSAI.

2000-l’italiano volante

Nel 2000 Gigi partecipa ancora al campionato italiano Gr.N vincendolo di nuovo a bordo di una Mitsubishi Lancer evo-VI del Team Vieffecorse. Vince 7 gare (Ciocco, 1000 miglia, Targa Florio, Salento, Alpi Orientali, San Martino di Castrozza, San Remo). Partecipa anche al rally di Finlandia, sempre in Gr.N, piazzandosi nono dopo una foratura che gli ha tolto la possibilità di lottare per il secondo posto. In questo rally Gigi ha eguagliato il record di salto fatto precedentemente da un certo Tomi Makinen (campione del mondo in carica). Infatti entrambe le EVO-VI hanno saltato per 84 metri. Alla fine della speciale lo speaker finlandese ha accolto Gigi con il nuovo appellativo di “italiano volante”.

2002-tutto con la Punto

Dopo un 2001 da dimenticare nel 2002 Gigi partecipa alla guida di una Fiat Punto S1600 il campionato del mondo, con il copilota D’Amore, e il campionato italiano con la copilota Guglielmi. Nonostante errori e problemi meccanici conclude la stagione al settimo posto nella classifica mondiale e al terzo in quella italiana, vincendo il rally delle Alpi Orientali.

2003-ancora con Ralliart

Nel 2003 Gigi ritorna a guidare le EVO della Ralliart partecipando al campionato italiano dove si ripresenta come l’uomo da battere. Partecipa anche a 2 rally mondiali nella categoria produzione; in Svezia conquista il secondo posto e in Finlandia il quinto vincendo 18 speciali sulle 23 disputate.

2004-WRC

Finalmente nel 2004 avviene la consacrazione del Valtellinese. Il Team Mitsubishi ufficiale decide di dare una vettura ai giovani piloti D. Solà, K. Sohlberg e appunto anche a Gigi. La vettura è la nuova Mitsubishi Lancer evo-VII. Gigi partecipa al campionato WRC con la EVO-VII nei rally di Montecarlo, Messico, Turchia e Catalogna e al campionato mondiale Gr.N con la EVO-VI Ralliart nei rally di Svezia, Nuova Zelanda, Argentina, Finlandia, Germania, Italia, Corsica e Australia.

galli.jpg

2005-pilota ufficiale Mitsubishi WRC

Nel 2005 il Team Mitsubishi conferma Gigi come seconda guida assieme a Gilles Panizzi, ma alla fine la EVO-VII la guiderà lui per 13 appuntamenti e Gilles solo per 3…evidentemente Galli ha fatto capire di che pasta è fatto. Infatti diventerà la rivelazione dell’anno andando spesso e volentieri a occupare le posizioni di vertice “costringendo” il Team a confermarlo anche per la stagione 2006 come primo pilota.

2006-lo schiaffo

Nonostante un contratto già firmato con la FIA e con i suoi piloti Mitsubishi decide poco prima dell’inizio della stagione WRC 2006 di ritirare le sue vetture dal campionato mondiale rally. Gigi e il suo compagno di squadra Rovampera si ritrovano letteralmente a piedi. In primo aiuto viene il team con cui Galli ha iniziato nel campionato mondiale, la Ralliart, che gli mette a disposizione la EVO-VI del 2005 con la quale partecipa al rally di Svezia arrivando quarto. Quindi si fa avanti la Pirelli, che gli affida la Peugeot 307WRC del Team Bozian con la quale partecipa a tre appuntamenti WRC concludendo addirittura terzo in Argentina. A fine stagione, sempre sulla 307 ma questa volta gestita dal team BSA, partecipa al rally di Finlandia arrivando quinto.

2007-altra stagione difficile

Anche nel 2007 Gigi fatica a trovare gli sponsor che gli possano garantire di partecipare al mondiale WRC. La stagione si apre con belle aspettative; gli viene fornita infatti una Citroen Xsara WRC del team Aimont Racing, a diretto contatto con Citroen Sport, e gli sponsor gli promettono i finanziamenti per disputare 8 appuntamenti mondiali. Però dopo i rally di Svezia, Finlandia (sesto posto) e Portogallo (settimo posto) alcuni sponsor importanti ritirano le loro promesse e impediscono a Gigi e a tutto il Team di continuare con il loro lavoro. A noi sportivi e fans non rimane altro che il rammarico di non poter vedere all’opera il nostro idolo nazionale.

Alcuni video :

http://www.youtube.com/watch?v=IH-hEGEXih8

http://www.youtube.com/watch?v=iLpx4R0Kjv8

ULTIME NOTIZIE :

11-luglio-2007:

Gigi Galli prenderà il via al 22° Beta Rally dell’Oltrepo Pavese a bordo di una Ford Focus WRC del team Errepi Racing gommata Pirelli. Il rally si disputerà tra il 18 e il 22 luglio in provincia di Pavia. Però purtroppo si ritirerà alla settima prova speciale.

Annunci

~ di whisper su luglio 9, 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: