Prova Gamo PT90.

Un saluto a tutti i nostri lettori e appassionati di tiro con armi ad aria compressa.

 

In questa occasione ho preso come arma da tesare una pistola Gamo PT90.La prova che ho effettuato, consisteva nello sparare due caricatori da otto colpi contro due bersagli, posti rispettivamente a 10m e 15m,per testare il comportamento in termini di precisione di questa pistola.

 

 

Parliamo un po’ della PT90. E’ fabbricata dalla casa spagnola Gamo ed è vendibile ad un pubblico maggiorenne, mostrando al rivenditore un documento d’identità. Questa pistola è “semiautomatica” a Co2 ed il calibro è di 4,5mm (.177 in), usa piombini di qualsiasi tipo tranne sferici, imprime al proiettile una velocità iniziale di 120 m/s (410 fps), il caricatore è di tipo rotante con capacità 8 colpi, la canna è rigata, in acciaio ed è lunga 4″, il mirino è regolabile in deviazione ed il grilletto è a 2 tempi ( è molto duro da azionare, quindi facendo forza con il dito per sparare si rischia di far vibrare la mano perdendo in precisione di mira) . L’impugnatura ed un pezzettino sopra ad essa sono di plastica, mentre tutto il resto è in metallo. Quest’ arma è ben bilanciata, stabile e robusta, deriva dalla PT80 ( è stato effettuato una specie di restyling ) ed in estetica è la replica della H&K USP.

 

Come propellente, usa delle bombolette di Co2 del peso di 12 grammi che hanno una capacità di circa 80 colpi (dei quali, gli ultimi 20 circa sono sparati con poca forza, quindi la capacità a piena potenza si aggira attorno hai 50-60 colpi). L’alloggiamento per la bomboletta è situato nell’ impugnatura della pistola, dunque basta sfilare la guancetta sinistra per aprirla e caricare l’arma.

 

Il caricatore rotante è posto all’ interno del finto carrello, il quale si apre verso l’alto; il meccanismo che lo fa muovere in realtà è come quello di un revolver che fa girare il tamburo.

Per il test ho utilizzato dei proiettili della RWS, i Superpint GECO del peso di 0,5g con granatura di 7,7gr; la bomboletta di Co2 è della Walther.

 

Da queste armi non bisogna aspettarsi chissà quali risultati o prestazioni particolari, dato che sono nate per il tempo libero. Detto questo andiamo a confrontare i bersagli.

 

Ho sparato impugnando la pistola con due mani e senza l’ausilio di un appoggio; si nota che la PT90 è abbastanza precisa nei 10m, sono riuscito a portare a segno 3 colpi molto vicino al centro, mentre gli altri sono sparpagliati nel bersaglio e addirittura fuori. Nei 15m, ho sforacchiato l’intero cartoncino colpendo solo una volta il bersaglio.

 


In conclusione questa pistola è molto ben curata, potente bella da vedere, ma utile solo per divertirsi e sparare per hobby. Una nota positiva va all’ affidabilità, quest’ arma è in mio possesso da quasi un anno e mezzo, ha sparato all’ incirca 2500 colpi e non ha mai dato nessun problema, la manutenzione consiste solo nello spruzzare una volta tanto dello spray al silicone sulla guarnizione dove appoggia la bocca della bomboletta del gas. Il costo della Gamo PT90 si aggira attorno ai 120 euro.

Colgo l’occasione per salutare voi lettori e vi auguro buon divertimento

 

 

by Nio-Genes

Annunci

~ di niogenes su luglio 17, 2007.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: