SEAT LEON CUPRA

sadf.jpg


MOTORE

VW TFSI, 2.0 litri turbo (0.8 bar), 4 cilindri, 16 valvole


POTENZA

240 CV a 5800 giri
300 Nm di coppia


ACCELERAZIONE

0-100 Km/h in 6.4 secondi
80-120 Km/h in quinta marcia in 6.4 secondi


CAMBIO

manuale a 6 rapporti

CONSUMI

Urbano: 12.4 litri/100 Km
Extraurbao: 6.5 litri/100 Km
Misto: 8.3 litri/100 Km

CONTROLLI ELETTRONICI

ABS (sistema di antibloccaggio della frenata)
ESP (controllo della stabilità)
EBA (controllo frenata di emergenza)
TCS (controllo di trazione)
BSW (pulitura dischi dei freni)
DSR (controsterzo automatico)

PREZZO

26.400 €

Dai primi mesi del 2007 è disponibile in Italia la versione più sportiva della Seat Leon, la Cupra. Sviluppata a partire dalla Leon che corre nel campionato WTCC (World Tourist Car Championship), questa versione commerciale monta sotto il cofano il potente VW TFSI, un 2 litri capace di 240 CV e di 300 Nm di coppia, perfettamente in linea con i motori delle concorrenti Astra OPC (240 CV), Golf GT (230 CV), Focus ST (225 CV) e Megan R26 (228 CV).

Il nuovo assetto deriva anch’esso dalla Leon corsaiola e trova un’importante novità rispetto alla Leon di serie. Infatti si è optato per utilizzare alluminio al posto dell’acciaio per la creazione dei tubi di raccordo e della lamiera stampata sui trapezi delle sospensioni. In questo modo all’anteriore si beneficia di una diminuzione del peso di 7.5 Kg, con seguente miglioramento nella lotta al sottosterzo. Il nuovo blocco molle/ammortizzatori ha reso la vettura più rigida e abbassato la carrozzeria di 14mm;è stata inoltre sostituita la barra stabilizzatrice che adesso è una 22.5×3 mm rispetto a quella di serie di 23.6×3.5 mm. Tutto questo ha portato molti vantaggi sia per quanto riguarda la percorrenza in curva che per la trazione.

Gli interni di certo non ci fanno dimenticare il carattere racing di questa vettura. I sedili sono di tipo backets, completamente avvolgenti e dotati di poggiatesta integrato, la pedaliera è in alluminio e il cruscotto è dotato di molti particolari perfettamente sportivi.

Per quanto riguarda la carrozzeria all’anteriore troviamo un nuovo paraurti con prese d’aria maggiorate e al posteriore un simil-diffusore.

Una chicca che ha di serie questa Leon Cupra sono i fari bixeno AFS, il nuovo sistema di illuminazione frontale. Questo sistema utilizza dei sensori che percepiscono la velocità e l’angolo di sterzata del veicolo e sono in grado di sviluppare queste informazioni per adattare la profondità e la direzione che devono avere questi fari. Durante una curva, per esempio a sinistra, il faro sinistro gira a sinistra fino a 15°, mentre quello destro solo di 8°. In questo modo si ottiene una qualità della visibilità ottima dato che il faro sinistro illumina il tratto di strada dove si sta girando e il faro destro mantiene illuminata la parte frontale all’auto.

Un altro sistema elettronico che sta prendendo piede in quasi tutte le autovetture è il DSR (Driver Steering Recommendation), un sistema che in situazioni di emergenza, come una potente frenata, aiuta il guidatore a tenere la vettura sulla giusta traiettoria agendo direttamente sullo sterzo e controsterzando.

by whisper

Annunci

~ di whisper su agosto 1, 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: