Lenovo ThinkPad T61

Buongiorno, siete per caso delle persone che usano il portatile per lavoro e non per giocare? Non badate molto all’estetica ma pretendete serietà costruttiva? Un monitor da 13 pollici per voi è troppo piccolo ma già con un 15 pollici vi sentite a disagio per il peso? Volete una scheda video professionale? Fate della sicurezza la vostra ragione di vita?

Se avete risposto affermativamente a tutte le domande precedenti, questo è l’articolo che fa per voi….

Innanzitutto diciamo il prezzo… esso varia dai 950€ fino a 1800€ a seconda della configurazione desiderata. Il modello del quale mi occuperò in quest’articolo costa 1.593,00€ , e rappresenta una delle soluzioni più potenti della categoria. Lo si può trovare sul sito di e-plaza a questo indirizzo. Iniziamo dapprima con una bella tabella delle caratteristiche per gli smanettoni:

 

Processore Intel Core 2 Duo T7300 2 Ghz Santarosa Fsb 800 Mhz
Cache L2 Cache 4 Mb
Memorie E’ dotato di 1 Gb
Hard Disk Il disco fisso è da 120 Gb
Floppy Drive Il Floppy Drive 3.5” da 1.44 Mb USB è esterno opzionale.
Scheda video La scheda video è nVIDIA Quadro NVS 140M 128 Mb
Display Schermo da 14,1″ WXGA 1440×900
Audio Intel High Definition Audio
Supporto ottico Unità DVD Double Layer
Porte di comunicazione Expansion Bus port (for Dock II/Mini Dock or Port Replicator II), External Display (VGA), External Microphone/Line-In, Headphone / Line out, IEEE 1394, RJ-11, RJ-45, 3 USB 2.0.
Slot PC Card n.d.
Modem integrato modem 56K ITU V.90
Scheda di rete integrata Scheda di rete Lan: 10/100/1000 Mbps Ethernet
Tecnologia Lan Wireless Intel 4965AGN
Tastiera e sistemi di puntamento Dispositivo di puntamento: ThinkPad UltraNav, Tipo di tastiera: Full size
Alimentazione Ioni di Litio
Dotazione Lettore impronti digitali integrato
Tastiera e sistemi di puntamento Dispositivo di puntamento: ThinkPad UltraNav, Tipo di tastiera: Full size
Peso Il peso è di 2,33 Kg
Dimensioni 335,5 (L) x 237 (P) x 27,6 (A) mm
Sistema operativo Microsoft Windows Xp Professional
Software incluso Adobe Acrobat Reader, Diskeeper 9.0 Home Edition, Lotus Notes Stand-alone Client (license), Picasa from Google
Garanzia Tutti i prodotti venduti sono coperti dalla garanzia convenzionale del produttore. IBM – Lenovo ThinkPad T61 ND219IT gode della garanzia del produttore di 1 anno e, per i soli consumatori, dalla garanzia di 24 mesi per i difetti di conformità, ai sensi del DL 206/05

E ora discutiamo un po’ …

Input Device

La tastiera non è cambiata rispetto al modello precedente, e rappresenta il classico degli IBM ora Lenovo. Essa è leggermente differente dalle classiche ad esempio i tasti funzione sono spostati tutti sulla sinistra e il tasto ESC nella riga sopra… Piuttosto pesante per chi non è abituato, è invece la presenza dei tasti di Forward e di Back browser accanto ai tasti freccia (mentre ci si sposta nel testo magari di un’e-mail su web si potrebbe toccare inavvertitamente il tasto con conseguenze spiacevoli).

Qualcuno sostiene che il touchpad è troppo ridotto e che i tasti siano troppo ravvicinati… questione di abitudine…

Oltre il Touchpad a richiesta viene fornito anche il TrackPoint, ovvero una specie di mini joystick.

Per quanto riguarda i controlli multimediali da tastiera, siamo un po’ scarsetti:

Troviamo tre pulsanti per il controllo del volume, e un quarto pulsante con il compito di attivare il ThinkVantage, ovvero un centro di controllo dei parametri di sistema e dell’help.

Qui possiamo vedere i led dell’apparecchio. Essi informano sull’utilizzo del sistema e delle funzioni inserite. Sono tutti verdi, tranne uno blu che indica lo stato della periferica bluetooth.

Si era parlato di sicurezza… ecco a voi un bel lettore di impronte digitali per proteggere in ogni situazione i vostri dati. Attenzione: esso costituisce un optional, e, non è disponibile in tutte le configurazioni.

Interfacce

Anche se all’interno del case lo spazio c’è, non è possibile usufruire contemporaneamente di un lettore di smartCard e di un card Reader (SD/MMC…). Nella parte destra abbiamo un drive ottico e una porta USB. Nella parte sinistra abbiamo uno slot PCMCIA e un ExpressCard/54, due porte USB, un connettore analogico per il monitor, rete e modem, nonché un dissipatore. Nel retro abbiamo la batteria che “sborda”, dissipatore e ingresso alimentazione. Nella parte frontale abbiamo i connettori audio, una porte FireWire IEEE 1394, lo switch per la rete wireless. Se non ne avete abbastanza potete tranquillamente comprare la docking station.

Da non dimenticare assolutamente che questo notebook è dotato di una scheda wireless con standard N (non ancora dichiarato standard ufficiale) oltreché B e G… (250Mbit/s di picco e circa 100Mbit/s reali).

Qui vi lascio delle foto:

Parte Destra , Parte Sinistra, Parte Frontale, Parte Retro.

Dissipazione

Il sistema di dissipazione è molto ben congegnato e silenzioso. L’aria non entra da un grosso foro come avviene di solito ma da molte fessure situate dappertutto. Ciò risulta essere molto utile per la gente che ne fa uso ovunque, ad esempio gambe, divano, letto ecc. poiché impedisce che tutte le fessure si blocchino contemporaneamente, garantendo sempre un discreato raffreddamento. La ventola parte in situazioni ove sia la CPU che la scheda grafica sono sollecitate (es: benchmark 3DMark). Il rumore è comunque sopportabile, e quasi inesistente nelle applicazioni da ufficio.

Impianto Sonoro

Le casse di questo portatile sono nella media con quelle dei notebook da ufficio. Esse non sono di certo paragonabili a quelle di un notebook multimediale ma offrono sia una discreta qualità e volume. Nel caso non siate soddifatti è possibile connettere un apparato esterno al minijack, garantendo una buona resa sonora. Questa soluzione farà piangere i maniaci dell’audio… purtroppo per loro, questo notebook non dispone di ulteriori connettori audio.

Schermo

Una cosa a mio avviso troppo sottovalutata nell’acquisto di un portatile è sicuramente lo schermo. Essa è la parte fondamentale di un pc per due motivi: la prima è che se il nostro pc ha una notevole potenza di calcolo ma schermo pessimo, non siamo in grado di apprezzarla; la seconda è che per chi specialmente lavora molto una minor stanchezza negli occhi…

Normalmente nei pc di questo livello(14″), trovate monitor di risoluzione 1280×800, ma questo ha una risoluzione di ben 1440×900. Potrebbe non sembrare molto ma rappresenta il 25% in più rispetto ad un normale spazio visivo, utile per chi deve lavorare con molte finestre. Attenti però: l’immagine risulta rimpicciolita…

La matrice è di ottima qualità (non più IPS) e presenta una buona resa di contrasto e luminosità. L’angolo di visione, risulta abbastanza ristretto ma questo di solito non è determinante nei notebook da ufficio, in quanto non si vuole che qualcuno sbirci il nostro lavoro dai lati…

Da sottolineare che questo notebook non ha lo schermo lucido, quindi si hanno meno disturbi visivi causati dai riflessi.

Processore

Questo è il punto forte del notebook, infatti rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia in questo campo. Ecco un resoconto CPU-Z:

Chipset e Memoria

La piattaforma è basata sul chipset Intel PM965, che rappresenta una buona soluzione. Il core grafico è a parte. Ecco uno schema:

Vi sono dei cambiamenti rispetto al chipset precedente:

  • Bus da 800 MHz contro i 667 di prima
  • Controller SATA-300 con supporto a tre porte anziché SATA-150 con due porte
  • Velocità variabile per limitare i consumi (simile allo SpeedStep)
  • 6 linee PCI anziché 4

Questo notebook può supportare i 4 GB di RAM ma io lo sconsiglio in quanto mi sembra un quantitativo enorme per gli applicativi al quale è proposto(se comunque siete interessati, serve un sistema operativo a 64 bit). Da considerare per chi ne ha bisogno invece l’upgrade a 2 GB. Le memorie RAM possono funzionare indipendentemente in single channel o in dual channel, entrambe le soluzioni a DDR2 667 MHz.

Il sistema grafico

Il sistema grafico è composto da una NVidia Quadro NVS 140M (da non confondere però con le serie professionali FX). Questa scheda è dotata di 128 MB di memoria, e del dispositivo turbocache (memoria in condivisione con la ram). Essa non è il massimo in quanto a prestazioni (è circa 10 volte più lenta della 8800 GTX) in compenso però è pluritestata per tutte le soluzioni di programmi aziendali (ciò significa che se usate un programma di lavoro non avrà problemi di compatibilità). Nel caso di problemi sono disponibili report dettagliati per trovare l’errore. Tutto sommato con questa scheda non potrete giocare, ma potrete fare tutto il resto in tutta tranquillità (compreso il supporto all’High Definition dei DVD).

Performance

Per fare un confronto con altri notebook, si sono scelte tutte piattaforma Santa Rosa. Ecco i risultati dei benchmark…


Conclusioni

L’alimentatore è molto piccolo (anche di modelli 14″ equivalenti) e questa è una nota a favore. La batteria esce dal notebook, questo purtroppo è un difetto… la durata REALE va da 2h e 50 min se usato al massimo della capacità a 4h e 10 min se usato in modalità power saving (una media di 3 ore e 20 min circa). L’autonomia è abbastanza buona anche se in realtà qualcosa in più non guasterebbe (E’ stata provata con un HD da 7200rpm 100GB). Attenzione: se avete intenzione di comprarlo e volete la massima autonomia non accontentatevi della batteria da 4 celle standard ma predendete quella da 6 celle o equivalente (5200mAh, 10.8V)… se non ne avete abbastanza, potete estrarre il drive ottico per aggiungere una batteria aggiuntiva.

Detto questo, mi sembra un ottimo portatile per chi pretende molto anche spostandosi !

by Hochwart

Annunci

~ di Hochwart su settembre 26, 2007.

16 Risposte to “Lenovo ThinkPad T61”

  1. Vorrei segnalare, per esperienza personale, che i Thinkpad sono al 100% compatibili con Linux (quindi anche questo ottimo T61).
    Per sfruttare poi gli eventuali 4GB di ram può bastare anche un sistema operativo a 32 bit, in particolare Linux 32 bit supporta fino a 64 GB di ram. In pratica solo con windows serve un SO a 64 bit.

  2. Ciao Marco, grazie per averci dato la tua opinione. Concordo su ciò che hai detto ma vorrei fare una precisazione. Non è possibile usare un sistema con più 4 GB di RAM se un sistema è a 32 bit, linux compreso. Non vorrei che venisse fuori confusione. L’utilizzo che tu proponi è una gestione virtuale della memoria, che ha bisogno di uno strato di astrazione in più rispetto alla normale procedura di mappaggio della memoria, e richiede per questo un po’ di risorse (molto limitate se non vi sono grandi usi). Tale virtualizzazione viene offerta attraverso un modulo chiamato PAE, che si trova anche in tutti i tool di virtualizzazione moderni, per permettere appunto di ospitare un sistema a 32 bit facendogli usare più di 4 GB di RAM.
    Per i talentuosi di linux, quando compilate il kernel se volete quest’opzione bisogna aggiungerla perché non presente di default. Ciao e grazie ancora del tuo contributo!

  3. ciao a tutti.
    possiedo un lenovo t61 ma ho avuto qualche piccolo problema.
    ho provato ad installare win xp sostituendolo con vista solita prassi formattazione e intallazoine, ma con zero risultati sembrerebbe ci fosse un blocco che mi impedisce l’intallazione.
    ho rimesso vista ma non so come installare il lettore impronte digitali.
    qualcuno saprebb darmi la soluzione?
    e se volessi comunque installare xp “che preferisco” come posso fare?
    grazie per la vostra collaborazione
    ciao vincenzo

  4. Ciao Vincenzo. Sono felice che tu abbia scelto il nostro modestissimo blog per chiedere informazioni.

    Preciso che non ho ben capito il problema ma provo a risponderti come meglio posso. Da quanto ho capito il principale problema è che passando da Xp a Vista il lettore di impronte non funziona più correttamente. Andando su http://www-307.ibm.com/pc/support/site.wss/MIGR-67853.html trovi una lista aggiornata di tutti i driver del tuo pc, compresi quelli del lettore di impronte per Vista, nella sezione FingerPrint. Insieme a questi particolari driver potrai trovare diversi aggiornamenti ed upgrade per il tuo pc (tanto per citarne uno il BIOS che non so se hai la versione aggiornata).

    Per quanto riguarda ritornare a Xp non ho ben capito cosa sia successo ma detto in poche parole se ce lo avevi preinstallato e ti hanno dato i cd di ripristino, probabilmente avevi una partizione nascosta contenente il sistema operativo. Se quest’ultimo è stato cancellato per ritornare a Vista non vi è alcun modo per tornare indietro, se non quello di prendere un cd contenente windows XP oppure richiedere alla casa un intervento sull’harddisk per ripristinare lo stato originale (cosa che non consiglio per tempi e costi).

    Se per caso non sono stato chiaro o ti servono ulteriori delucidazioni non esitare a postare ! Fammi sapere !

    Buon lavoro,
    Francesco

  5. grazie francesco.
    il sistema fingerprint e stato installato alla grande. ora mi rimane l’ultimo problema, quello del sistema operativo.
    (premesa: quando ho aquistato il pc non mi hanno dato nessun disco di ripristino, solo pc e istruzioni).
    Io però ho in possesso il cd originale di win wx marchiato fujitsu siemens (era del mio vecchio pc) con quello ho provato a fare l’installazoine ma con zero succsso, a metà installazione si bloca credo a causa di blocchi che ti accenavo ieri.
    mi tocca comprare un nuovo win xp?
    e se poi non mi fa installe neanche quello!?
    scusami tanto ma sono veramente impacciato, non mi e mai successo son sempr riuscito a risolvee queste situazione.
    grazie per la pazienza.
    ciao vincenzo

  6. Ok un problema lo abbiamo risolto. Allora da quanto ho capito ora tu hai installato windows Vista e hai tutto funzionante. Quello che vuoi fare ora è installare anche windows xp oltre a vista in modo di disporre di due sistemi operativi ?

    Per farla breve, devi sapere che quando compri un computer, non sempre il cd è quello di windows. Nel tuo caso ad esempio hai un disco della fujitsu, il quale appena lo inserisci prova a ricercare in una certa zona del disco fisso windows stesso (è una specie di controsenso). La motivazione di questo strano comportamento da parte dei negozianti è da attribuire alle licenze di windows, che per la maggior parte dei casi sono dette OEM. Tali licenze sono abbinabili ad un unico computer e non sono trasferibili, ma per il cliente costano meno e quindi sono più vantaggiose. Un disco di windows con licenza Full invece permette di installare windows su un pc alla volta, ma lo si può disinstallare da un pc e reinstallare su un’altro senza alcun limite di volte (purtroppo il disco costa di più). Nel tuo caso quindi, disponi di un disco legato al pc fujitsu, e per tanto non va d’accordo con il tuo lenovo.

    Mi sembra strano che quando ti hanno dato il pc non ci sia stato nient’altro, tuttavia so che alcuni produttori tendono (per costi aziendali) a dare il compito agli utenti di crearsi i dischi di ripristino alla prima accensione del pc (nel caso confermami).

    Se le cose stanno come ho ipotizzato (ovvero non disponi di dischi di ripristino del lenovo) non vi è modo di installare anche windows xp con il disco in tuo possesso, e te ne serve uno nuovo (puoi comprare la versione OEM se poi non la userai più su nessun’altro pc o la versione Full se non intendi avere problemi enll’installarlo su altre macchine).

    Non ti devi preoccupare, il fatto che windows xp non si installa non è legato al pc, ma al disco che hai che non è compatibile.

    Per spiegarmi meglio sulle licenze ti faccio un esempio. Supponi di avere un pc in salotto ed uno in camera. Se vuoi windows su tutti e due contemporaneamente puoi scegliere o 2 OEM (nel caso in cui cambierai uno dei due pc dovrai gettare anche il disco) o due FULL (nel caso il disco può essere riutilizzato). Nota bene che non puoi fare tutto con una sola versione FULL, dato che vale per un solo pc (questo ovviamente se vuoi avere sistemi legali, ad esempio se hai un’attività con partita iva ecc. ed hai il pc come bene aziendale).

    La cosa che mi risulta strana è che tu affermi di aver ripristinato il sistema già alcune volte con successo, ma in questi casi quale cd hai usato ? Se usavi un cd che ora non va più è dovuto al fatto che probabilmente hai distrutto la partizione nascosta di windows xp professional quando hai installato vista.

    Aspetto tue notizie,
    Francesco

  7. ho utilizzato un cd di vista anchesso proveninte da un’altro pc , ma con questo per il momento non ho problemi.
    effetivamente il pc l’ho aquistato da un’azienda informatica è ora collego tutti questi problemi, sei stato veramente chiaro e molto d’aiuto.
    ho afferato il prima possibile mi recherò ad aqustare un cd di xp.
    grazie di tutto e spero di non rompere più 🙂
    ciao vincenzo

  8. Non ti preoccupare sono felice di averti dato una mano 🙂 Per noi è difficile capire ciò che gli utenti vogliono se non chiedono, percui sei stato di grande aiuto. Ti ricordo anche le soluzioni Xp tarocche 😀

  9. ;-D

  10. Ciao,
    ho un Lenovo T61p con 3GBram, quando lavoro su programmi grafici 2D è ottimo ma se mi adentro sul 3D si inchioda, mi hanno detto che non ho abbastanza memoria, cosa posso fare? è possibile ampliare ho devo orientarmi su di Computer nuovo? Non vorrei affrontare spese esagerate.
    Grazie Andrea

  11. non va perche gli mancano i driver sata nel cd di windows

  12. ciao andrea,fai riferimento al difetto in fase di rendering?

  13. Accidenti sti commenti da dove sbucano ? 😀 Comunque per rispondere con moooolto ritardo, è ora di cambiare attrezzo… ormai con 400 € fai di più che col lenovo bye !

  14. Ho un computer aziendale (T61) il problema si presenta quando lo aggancio alla dock, non sempre e quindi in maniera del tutto casuale, quando mi trovo in excel ad un certo punto il mouse (collegato al notebook e non alla dock ma ho provato anche sulla dock ma senza risultati) mi seleziona le celle e non si riesce ad uscire da quella situazione, il problema continua anche dopo aver chiuso excel infatti se mi trovo sul desktop e clicco su un icona anzichè partire quel programma tutte le icone del desktop vengono selezionate, anche in excel succedeva questo, rimaneva inserita la selezione e non cera verso (se non effettuando un reboot) di uscire da questa situazione. Soluzioni? Saluti Massimo C.

  15. ciao sono lello non riesco a collegrmi in wi-fi pero’ non so dirti se e’ un problem di driver o di attivazione tramite tastiera fatemi sapere qualcosa grazie

  16. If some one wants to be updated with most recent technologies therefore he must be visit
    this website and be up to date every day.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: